Premio Minerva 1994

 

IX EDIZIONE

30 Giugno Palazzo S. Croce Pasolini Dall’Onda (Roma)

Presentatrice
Annamaria Mammoliti

GIURIA

Ugo Attardi, Emma Bonino, Franco Carraro, Liliana Cavani, Silvia Costa, Suor Paola D’Auria, Andrea Monorchio, Elda Pucci, Giuliano Zincone e A. Mammoliti.

LE PREMIATE

Imprenditoria 

Letizia Brichetto Moratti, Amministratore Delegato della Brichetto S.p.a., prima società di brokeraggio nata in Italia nel 1973.

Dirigenza 

Anna Mura Sommella, Ispettore dei Musei e Scavi presso la Sopraintendenza del Comune di Roma..

Professioni 

Laura Remiddi, avvocato civilista che ha dedicato tutta la sua carriera in difesa dei diritti civili e per l’uguaglianza della donna nella società.

Ricerca Scientifica

Maria Gabriella Santoro, Professore Ordinario di Microbiologia presso la Facoltà di Medicina dell’Università de l’Aquila, conosciuta per la sua attività di studiosa dei fenomeni di replicazione virale e della proliferazione e differenziamento cellulare.

Arti 

Ilaria Occhini, attrice teatrale e cinematografica e interprete di sceneggiati televisivi di grande successo.

Politica 

Adelaide Aglietta, da sempre impegnata in difesa dei diritti civili nel Partito Radicale di cui è stata anche Segretario nel 1978

Premio Speciale de “Il Club delle Donne ”  

Lidia Storoni Mazzolani, studiosa e storica esperta dei secoli IV e V d.C. Ha scritto numerosi testi tra i quali L’idea di città del mondo romano che ha vinto il Premio Viareggio nel ’96, e il volume Iscrizioni funerarie romane.

Giornalismo (dedicato a Ilaria Alpi)

Irene Bignardi, critica cinematografica per La Repubblica, speaker di numerose trasmissioni radiofoniche e dai Festival di Venezia, Cannes e Berlino

Premio all’Uomo

M. Sherif Bassiouni, Presidente della Commisione degli esperti istituita dall’ONU per la raccolta di prove sui crimini di guerra e sulle violazioni dei diritti umani commessi nella ex-Jugoslavia. E’ una tra le massime autorità mondiali in materia di legge criminale e diritti umani.

Premio “Giovani”

Alessandra Ruggiero e Pietro Bufalo,studenti romani vincitori del concorso “Scrivi per la Bosnia” bandito dalla Casa Editrice Minerva nel 1993.

Fotogallery

Pin It on Pinterest

Share This